Informazioni sull’MHI


Il settore che fa funzionare la supply chain

L’MHI è la più grande associazione del paese nel settore della movimentazione dei materiali, della logistica e della supply chain. L’MHI offre formazione, networking e l’individuazione di soluzioni per i membri, i loro clienti e il settore nel suo complesso attraverso programmazione ed eventi.

L’MHI in breve

  • 800 membri inclusi: società fornitrici di attrezzature per la movimentazione dei materiali e per la logistica, produttori di sistemi e di software; consulenti; integratori e simulatori di sistemi; fornitori terzi di logistica ed editori.
  • 19 Gruppi Settoriali dell’MHI rappresentano i maggiori fornitori in diverse categorie fondamentali di attrezzature e soluzioni per sistemi.
  • Sponsor degli eventi di punta del settore: ProMat e MODEX
  • L’MHI offre opportunità di formazione, di sviluppo commerciale, di networking e di individuazione di soluzioni.

La storia dell’MHI

Il Material Handling Institute fu creato nel 1945 con l’obiettivo di servire i propri membri e di promuovere il settore nel suo complesso. Nel 1948, l’MHI organizzò il National Material Handling Show, che in seguito prese il nome di ProMat; questo evento crebbe nel tempo fino a diventare l’evento di punta dell’MHI.

Inoltre, nei primi anni dell’MHI furono formate sezioni o gruppi tra i membri o tramite affiliazione all’MHI allo scopo di meglio rappresentare specifici settori produttivi (quali autocarri industriali, gru, montacarichi, monorotaie, scaffalature, attrezzature per le banchine di carico, attrezzature per il sollevamento e nastri trasportatori). Questi gruppi servono il settore ancora oggi.

Verso la fine degli anni ’80, l’associazione intraprese alcune misure decise ed interessanti allo scopo di far crescere l’organizzazione, incluso il trasferimento da Pittsburgh, Pennsylvania, a Charlotte, Carolina del Nord, e il cambiamento del nome dell’associazione, che diventò la Material Handling Industry of America o MHIA.

Le dimensioni dell’organizzazione, con una fiera commerciale internazionale, richiesero cambiamenti alla struttura gestionale per poter affrontare con efficacia le responsabilità incombenti di tipo tecnico, di marketing, di formazione, legali e fiduciarie di un’associazione di categoria senza pari. Di pari passo a questi cambiamenti, il numero dei membri crebbe, quasi all’improvviso, da poche centinaia di aziende a un numero più di tre volte maggiore.

Il settore della movimentazione dei materiali è un settore molto dinamico, caratterizzato da evoluzione continua della tecnologia nonché della domanda del mercato. Per quanto le attrezzature tradizionali continuino ad essere la spina dorsale meccanica della movimentazione dei materiali nell’ambito della supply chain, questa si interfaccia ora con sistemi automatici di immagazzinamento e di recupero, veicoli autoguidati, codifica a barre, tecnologia guidata in radiofrequenza, sistemi intelligenti di trasporto e smistamento, gru e monorotaie intelligenti, robot e tecniche di imballaggio non indirizzate ai consumatori più sofisticate.

Man mano che il settore cambia, l’MHI cambia con esso. A causa delle dimensioni in contrazione della nuova economia globale, ove l’approvvigionamento non conosce confini o barriere, l’MHI ha esteso i propri obiettivi. L’MHI è tornato alla sua denominazione originale e ha organizzato nel 2012 una nuova esposizione, MODEX, per un’integrazione ulteriore con la supply chain complessiva. ProMat (che ha luogo a Chicago, Illinois, negli anni dispari) si alterna con MODEX (ad Atlanta, Georgia, negli anni pari).

A prescindere da come cresciamo e cambiamo, l’MHI continua a cercare e trovare soluzioni e risposte per il settore che fa funzionare la supply chain.

Definizione di movimentazione materiali e logistica

Il movimento, protezione, magazzinaggio e controllo di materiali e prodotti nel corso dell’intero processo di produzione, distribuzione, consumo e smaltimento. Questo processo interessa una vasta gamma di attrezzature e sistemi assistono nella previsione, allocazione delle risorse, pianificazione della produzione, gestione dei flussi e dei processi, gestione del magazzino, consegna al cliente, supporto e assistenza post-vendita e in una miriade di altre attività e processi di fondamentale importanza per le attività commerciali. Le soluzioni comprendono tecniche sofisticate che velocizzano il flusso delle informazioni, tra cui l'identificazione in radiofrequenza (RFID), i sistemi di tracking satellitari e la trasmissione elettronica delle informazioni relative ad ordini e spedizioni. Queste innovazioni, insieme con attrezzature e sistemi tradizionali per la movimentazione dei materiali e per la logistica, sono le soluzioni che permettono il funzionamento della produzione e della supply chain.

Il commercio e il flusso di materiali che lo sostengono stanno riemergendo più forti che mai. Secondo dati recenti del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti e dell’Ufficio delle Statistiche sul Lavoro (Bureau of Labor Statistics), il settore della movimentazione dei materiali e della logistica è uno dei settori più grandi e in più rapida crescita negli Stati Uniti. Si tratta, infatti, di un “mega settore”: il consumo di attrezzature e sistemi per la movimentazione di materiali e per la logistica supera i 156 miliardi di dollari l’anno negli Stati Uniti, e impiega più di 700.000 lavoratori.